Buon San Valentino

Odore di caffè

Vestimi con un bacio e nel profumo di caffe,

prendi cio’ che vuoi di me.

Guardami con quegli occhi fra collina e mare,

sei un tuffo da duemila metri

ma com’è dolce naufragare

e poi arenarsi fra le tue braccia

sempre a caccia, sempre a caccia di me.

Amami, senza paura di sbagliare,

ogni mio giorno insieme a te

è il segreto per non invecchiare.

Sfiorami come fa il vento di collina,

ridammi il gusto della notte che sfocia

dentro la mattina,

con i suoi tenui colori che poi si mutano

in bagliori,

questi tuoi occhi minatori scavano

ogni giorno dentro me.

C’è odore di caffè in questa vita mia,

tu sei il profumo, la mia poesia

e fra sogno e follia, ti vedo in bicicletta,

io al tuo fianco e andiamo via.

Calcoli di millenni sono golette incagliate

davanti al cuore e ai suoi dilemmi,

spiegami il tuo sorriso e il suo apparire,

apre orizzonti mai veduti, rende più chiaro

il divenire,

che ama l’attesa di ogni tuo ritorno

che inventa il gioco

per un nuovo giorno insieme a te,

insieme a te,

insieme a te.

C’è odore di caffè in questa vita mia,

tu sei il mio vizio, la mia mania

e fra fantasia e realtà io e te di corsa

dentro il grande viale

anche quando ingiallira’.

 

~ Francesco Bejor