Buona Pasqua!

//Buona Pasqua!

Buona Pasqua!

2017-04-13T17:35:33+00:00 13 aprile 2017|News|

Equinozio di primavera: miti d’amore, morte e rinascita per celebrare il risveglio della natura

La Pasqua si celebra la domenica successiva al primo plenilunio dopo l’equinozio di primavera.

La Pasqua cristiana è rinascita, passaggio dalla vita alla morte, resurrezione.

La Pasqua ebraica, “Pesach”, è il ricordo del passaggio del mar Rosso, del passar oltre dell’angelo della morte dalle porte segnate col sangue dell’agnello.

L’uovo è simbolo di rinascita da sempre. I persiani si scambiavano uova all’arrivo della primavera, simbolo della vita che si rinnova.

Moltissimi sono i simboli pasquali: il fuoco che rigenera – trionfo della luce sulle tenebre, il cero, l’acqua che purifica, la colomba che torna all’arca di Noè con il ramo di ulivo – simbolo del rapporto rinnovato con Dio, l’agnello legato alla tradizione ebraica.

La più antica festa di Primavera al mondo pare essere Sham El Nessim le cui tracce risalgono a circa 4700 anni fa. Sham el Nessim, letteralmente «fiutare il vento», che in Egitto segna l’inizio della primavera, cade il primo lunedì dopo la Pasqua copta. In epoca Faraonica essa era una ricorrenza legata all’agricoltura, i cui riti di fertilità furono inglobati dal Cristianesimo nei riti pasquali.

In maggio i Celti festeggiavano Beltaine (“fuoco luminoso”), festa dedicata al dio della luce. In Grecia in primavera si celebravano i Piccoli Misteri Eleusini.

I Romani continuarono questa usanza, arricchendola con i Ludi Megalenses, giochi pubblici che seguivano l’aspersione pubblica rituale, fatta con acqua consacrata, della statua della Grande Madre.

 

Facciamo gli auguri di Pasqua a tutti, che la vita si rinnovi, che la Fenice risorga dalle ceneri per ognuno

Buona rinascita