Liberica Indian Prasad Kerala

CAFFE’ LIBERICA: Il nostro amico Prasad è stato con noi in queste giornate di caldo Agosto. Prasad è un coltivatore indiano dello stato del Kerala, è un tipo molto speciale perché ha un rispetto delle sue piante di caffè tanto quanto un nostro coltivatore biodinamico. Ha portato con se dei campioni di coffea Liberica, provenienti da alberi molto grandi e vecchi. La Liberica è una varietà di caffè poco diffusa, diaciamo ormai rara e molto particolare. Chiaramente non è un Robusta e neppure un’Arabica ed ha caratteristiche organolettiche tutte sue. Diciamo uniche. La Liberica Fa sempre parte della famiglia delle Rubiacee ed i suoi frutti raggiungono una dimensione doppia rispetto ai frutti di coffea Arabica. Annusando il crudo si percepisce un intenso odore balsamico, un mix di aromi compreso l’eucalipto e non ha nulla a che vedere con gli aromi di caffè crudo ai quali siamo abituati. La dimensione dei chicchi è allungata ma panciuta e potrebbe confondersi con alcuni robusta o caracoli di arabica. Portando i semi al microscopio si evidenzia una forte unicità anche nell’aspetto. Tostare questi grani è difficilissimo, bisogna aumentare l’attenzione rispetto ai caffè convenzionali perché ha reazioni totalmente diverse. Al test organolettico poi siamo rimasti tutti in uno stato di stupore. Ha un aroma fortissimo, lontanissimo dal caffè. Il balsamico rimane, anzi si esalta, e si unisce a sentori pepati, di cardamomo, fortissima la percezione di tabacco, di noce verde. Il corpo è impressionante. È stata una bella esperienza. Grazie Prasad.