Equo e solidale 2017-07-12T14:45:12+00:00

Equo e solidale

IL COMMERCIO EQUOSOLIDALE

La Torrefazione Pascucci seleziona ad oggi circa 18 tipologie di caffè verdi da tutto il mondo, dai trader nazionali ed internazionali ma anche direttamente dalle piantagioni, con una particolare attenzione a caffè di qualità organici che seguono una tipologia di commercio equo e solidale. Il progetto nasce nel 2008 quando l’agronoma Congolese Diane si trasferisce per un periodo ad Haiti nella ricerca di famiglie di coltivatori per stipulare un nuovo progetto di Crescita.

Il mercato di questa bevanda è complesso e delicato, così come decine gli attori che ruotano intorno a questo mercato, attori che alzano il costo finale della bevanda, penalizzando spesso chi sta a monte di questa ‘giostra’.

LA CATENA GLOBALE DEL VALORE

Contadino-> Curing Plant Huller-> Cooperativa-> Mediatore-> Broker -> Borsa Internazionale-> Trader-> Crudista-> Torrefazione-> Distributore-> Bar

Questa catena, chiamata CGVC (Coffee Global Value Chain), termina in una ripartizione da osservare profondamente. Dei 90 centesimi di media Italiana della Tazzina D’Espresso le percentuali di ripartizione sono così all’incirca così suddivise:

-1,5% Contadino

– 4% Crudista

– 15% Torrefazione

– 80% Bar Caffetteria

Il dato più preoccupante è indubbiamente il primo.

L’apertura delle frontiere doganali ed il commercio libero tra molti stati produttori e consumatori di caffè ha però permesso lo sviluppo di una tipologia di commercio atta alla crescita degli attori a monte della catena, i contadini.

IL PROGETTO BIG BIO HAITI / PROGETTO COCANO

Big Bio Haiti è un progetto di commercializzazione del caffè crudo coltivato e raccolto dalle famiglie contadine di Haiti, con metodi completamente naturali, nel rispetto dell’agricoltura biologica. L’obiettivo principale del progetto Pascucci-Montebello, realizzato in collaborazione con Gino Girolomoni (uno dei padri fondatori del biologico in Italia) è far sì che ai coltivatori di caffè venga pagato un prezzo tale da garantire una corretta remunerazione delle attività agricole, migliorando le capacità operative e organizzative della comunità locale, fornendo assistenza tecnica per la produzione e la lavorazione del caffè, rafforzando le abilità nel campo della gestione e del monitoraggio nell’agricoltura, migliorando le coltivazioni tradizionali, introducendo coltivazioni di caffè più moderni ma sempre compatibili con il territorio, favorendo un’agricoltura sostenibile che abbia come obiettivo la salvaguardia dell’ambiente attraverso la gestione razionale delle risorse produttive. Con l’assistenza gratuita fornita dal Servizio Agricolo Pascucci, attraverso la collaborazione dell’agronoma Diane Nsengiyumva, si consente ai coltivatori di trarre vantaggio da un programma di formazione all’avanguardia e al contempo all’azienda viene garantita la qualità necessaria per ottenere caffè eccellenti. Combinando visite presso aziende agricole e seminari l’agronomo riesce ad insegnare ai coltivatori le tecniche per migliorare la qualità consentendo maggiore guadagno. Durante la formazione vengono forniti anche strumenti da lavoro, come guanti, stivali, forbici e altre attrezzature. Viene inoltre insegnato l’uso dei concimi organici per incrementare la produttività del suolo. La permanenza presso le comunità agricole ed un rapporto diretto con il loro modo di lavoro e di vita consente di raggiungere un rapporto fiducia e scambio reciproco che sono elementi fondamentali per la buona riuscita del progetto, che diventa molto più importante di un passaggio di competenze e conoscenze.

Da questo rapporto prima umano che tecnologico nasce la passione per la cura del caffè, dalle sue origini, dalla terra in cui affondano le sue radici. Tutto questo perchè l’amore è alla radice del processo produttivo che porta alla miscela del caffè biologici Big Bio Pascucci.

Questa miscela nasce per soddisfare le esigenze di tutti coloro che fanno attenzione non solo al gusto, ma anche alla storia del prodotto che consumano, alla sua tracciabilità, alla correttezza sociale delle sue origini, alla sua storia.

Big Bio è un caffè speciale dal punto di vista umano, ma lo è anche dal punto di vista del gusto.