Buon Natale
Mercoledý, 23 Dicembre 2015

Siete disposti a dimenticare quel che avete fatto per gli altri e a ricordare quel che gli altri hanno fatto per voi?

 

Siete disposti a ignorare quel che il mondo vi deve

e a pensare a ciò che voi dovete al mondo?

 

Siete disposti a mettere in fondo i vostri diritti e i doveri nel mezzo, e in primo piano la possibilità di fare un po’ di più rispetto al vostro dovere?

 

Siete disposti ad accorgervi che i vostri simili, uomini e donne, esistono come voi, e a cercare di guardare oltre i volti per vedere il cuore bisognoso di gioia?

 

Siete disposti a capire che probabilmente la sola ragione della vostra esistenza non è ciò che voi avrete dalla vita, ma ciò che darete alla vita?

 

Siete disposti a chiudere il libro delle lamentele

per come va l’universo e a cercare intorno a voi un luogo in cui potrete seminare qualche granello di felicità?

 

Siete disposti a fare queste cose, sia pure per un giorno solo?

 

Allora per voi sarà Natale tutti i giorni...

 

 

"Keeping Christmas" di Henry Van Dyke

L'albero genealogico del caffè
Lunedý, 14 Dicembre 2015

Ecco l'albero genealogico che mostra l'evoluzione e la differenziazione delle varie tipologie di caffè.

 

Per consultarlo più nel dettaglio puoi visionare la versione in pdf cliccando sul link evidenziato in rosso che trovi di seguito.

Tasting day al "Sano italiano"
Lunedý, 07 Dicembre 2015

La comparazione dei singoli caffè ci consente di apprendere le differenze che passano tra le varie tipologie e le diverse tostature.
Partecipare a giornate come questa, arricchisce la nostra conoscenza e veniamo allenati ad interpretare cosa stiamo consumando.
Con i sistemi alternativi di estrazione, possiamo entrare in contatto con l'altra parte del mondo caffè, quella parte non diffusa nel nostro territorio ma che può essere comunque immensamente emozionante.
L'evento è gratuito ed aperto al pubblico.

 

La comparazione dei singoli caffè ci consente di apprendere le differenze che passano tra le varie tipologie e le diverse tostature.
Partecipare a giornate come questa, arricchisce la nostra conoscenza e veniamo allenati ad interpretare cosa stiamo consumando.
Con i sistemi alternativi di estrazione, possiamo entrare in contatto con l'altra parte del mondo caffè, quella parte non diffusa nel nostro territorio ma che può essere comunque immensamente emozionante.
L'evento è gratuito ed aperto al pubblico

 

La svolta solare
Giovedý, 26 Novembre 2015

Oggi, mentre i chicchi di caffè si spostavano dalla vasca della tostatrice verso i silos e da lì verso le confezionatrici stavamo tutti insieme a oziare un po'... O più che oziare a pensare, a filosofeggiare.

Guardando i raggi del sole entrare dalle vetrate ci siamo emozionati.

E' veramente bello immaginare come un raggio solare possa trasformarsi in energia e muovere le pale della tostatrice, come un sacchetto si sposti sopra un nastro trasportatore andando da una parte all'altra dello stabilimento.

Poi i muletti che giravano, le luci tutte accese, il montacarichi, l'ascensore... ci sembrava l'America!

E tutto questo senza inquinare!   

 

Il 2015 è stato l'anno in cui Caffè Pascucci ha utilizzato il 100 x 100 di energie elettriche rinnovabili.

 

Pascucci è fuori!... Host 2015
Mercoledý, 21 Ottobre 2015

In occasione della fiera Host 2015, a Milano dal 23 al 27 Ottobre 2015, la Caffè Pascucci vi invita agli appuntamenti “Pascucci è fuori!...Host 2015”, che si terranno presso il Caffè Pascucci Shop di Milano in Corso Europa 22, Metro San Babila.

 
Inizieremo la giornata con una Colazione dai Campioni dalle 8 alle 9. Un appuntamento dedicato a tutti voi che volete riempire di domande i personaggi piu in voga dello scenario Baristi Italiano, mentre vi preparano un espresso, un cappuccino, o tutto ciò che volete!

 

  • Venerdì 23: Eddy Righi (vice campione Italiano Baristi 2010, 2012, 2013 e 2014) e Iuri Grandini, che per l’occasione tengono a precisare: “ok non siamo campioni ma come padroni di casa apriamo le danze”
  • Sabato 24: Rubens Gardelli (vice campione del Mondo Brewers Cup 2014, Campione Italiano Brewers 2015) e Davide Spinelli (campione Italiano Aeropress 2014) in una sessione dedicata al Brewing
  • Domenica 25: Chiara Bergonzi (vice campionessa del Mondo Latte Art 2014, campionessa Italiana Latte Art 2012, 2013 e 2014) e Andrea Antonelli (Campione Italiano Latte Art 2008, 2009, 2010, 2011) per una colazione che non ha bisogno di presentazioni.
  • Lunedì 26: Giacomo e Pietro Vannelli (rispettivamente campione Italiano Baristi 2014 e 2015 e Campione Italiano Latte Art 2015) per parlare di estrazione, di cappuccino, e di ciò che volete.

Ma non è finita...


Lunedì 26 Ottobre, dalle ore 21:30, evento GRATUITO:
“Barista Perfetto, dalla tecnica allo spirito” condotto e diretto dal grande PAOLO CEVOLI (Attore, Cabarettista, ex Barista).

 

Non diciamo altro, semplicemente vi aspettiamo!

Lo scatto di Roy
Lunedý, 12 Ottobre 2015

Volti scolpiti dal tempo e dal sole, lineamenti che raccontano il luogo dove vivono e dove si sono formati.

Dalla verde giungla del Kerala, nel profondo sud dell'India dove il caffè cresce ancora spontaneo, il nostro Roy ci porta questo volto gioioso immortalato in questo splendido scatto. 

Giornata internazionale del caffè
Lunedý, 28 Settembre 2015

L'Organizzazione internazionale del caffè (ICO) ha designato 1 ottobre come GIORNATA INTERNAZIONALE DEL CAFFÈ.

 

In questo giorno gli appassionati di caffè di tutto il mondo lo celebrano nella sua diversità: caffè come pianta, come fiore, come frutto e in ogni sua parte del momento agricolo, come lavoro nei porti e in mare, come passione artigiana nel momento della torrefazione, come ricerca e tecnologia, come commercio, come luogo di ritrovo, come cultura dei baristi, ma soprattutto gli appassionati celebrano il caffè come bevanda.

Espresso, filtrato, con la moka o alla turca, caffè in cold brew o in syphon e french press, amaro o dolce, acido o fruttato, caffè fiorito e che sa di fermentato, caffè che ricorda molto il cioccolato, o più semplicemente caffè che sa di tostato.

 

In questa giornata non dimentichiamo di offrire un caffè, magari speciale e diverso da quello abituale.   

A piedi scalzi
Lunedý, 07 Settembre 2015

Invece di viaggiare a 100.000 piedi dal suolo, gli umili di Haiti con i loro cuori gioiosi e liberi come l’aria, si muovono a piedi scalzi.

 

Si vede chiaramente che questi non sono i piedi di un fine medico legale che, senza che qualcosa possa andare storto, effettua interventi chirurgici su persone già morte ma quelli di una coraggiosa ragazzina haitiana che, rischiando di essere tagliata da oggetti di ogni genere, percorre chilometri su sentieri difficili per dare una mano alla madre a trasportare i prodotti alimentari da vendere al mercatino più vicino.

 

Per lei “la forza di volontà è un muscolo da allenare”.

 

Perciò meglio i piedi nudi per non prendersela con le ciabatte quando la colpa è dei piedi stessi.

I soldi guadagnati da enormi sacrifici come questo vengono utilizzati per pagare in parte le spese scolastiche, sapendo che l’istruzione è il grande motore dello sviluppo personale.

 

La Pascucci, confermando la sua vicinanza al popolo haitiano, unisce la sua voce a quella di Alexandre Dumas per dire con veemenza: “Tutti per uno, uno per tutti”. Forza Haiti!

Singole origini: riflettori sul Perù
Venerdý, 04 Settembre 2015

Tra le singole origini di casa Pascucci merita una nota di attenzione questo fantastico caffè proveniente dal Perù.

 

Sul versante orientale della Cordigliera delle Ande, nell'area definita climaticamente la "Rain Forest" (una zona dove il freddo delle notti in altura contrasta con le infuocate giornate di sole), si ottiene oggi uno dei migliori caffè del mondo.

La caratteristica organolettica principale riporta immediatamente ad una fusione tra cioccolato e agrumi maturi, in particolare scorza d'arancia e cacao amaro.

La tostatura marcata spicca e lo rende ideale anche per un'estrazione in espresso.

Haiti: Processo di pulitura dei caffè con metodo naturale
Venerdý, 28 Agosto 2015

 

Raccolte pulizia: L’agricoltore raccoglie le bacche mature, le seleziona e le pulisce dalle impurità (terra, pietre, ramoscelli, bacche degradate e foglie).
Essiccazione: Il metodo consiste nello stendere ad essiccare al sole, per un periodo di tempo che varia da 2 settimane fino ad un mese, le ciliegie di caffè appena raccolte. Il processo richiede una costante manodopera per rimescolare il prodotto durante la giornata e coprirlo rapidamente in caso di pioggia.
Decorticatura: Una volta compiuto il processo di essiccazione, la buccia e la polpa ormai friabili, vengono rimosse (decorticazione). Questo avviene ancora manualmente ad Haiti e in altri paesi poco evoluti mentre con una decorticatrice meccanica nei paesi più ricchi organizzati.
Selezionamento o crivellatura: Ad Haiti le contadine effettuano manualmente questa fase, sedendosi con il setaccio in mano per finire la pulitura e separare i grani migliori e grossi da quelli difettosi e più piccoli. Nei paesi più sviluppati questa operazione viene effettuata utilizzando delle crivellatrici automatiche.
Insaccamento e Stoccaggio: I chicchi di caffè ormai puliti ed essiccati vengono inseriti in sacchi di juta per poi essere riposti in magazzini locali fino al momento dell’esportazione.

Raccolto e pulizia: L’agricoltore raccoglie le bacche mature, le seleziona e le pulisce dalle impurità (terra, pietre, ramoscelli, bacche degradate e foglie).

Essiccazione: Il metodo consiste nello stendere ad essiccare al sole, per un periodo di tempo che varia da 2 settimane fino ad un mese, le ciliegie di caffè appena raccolte. Il processo richiede una costante manodopera per rimescolare il prodotto durante la giornata e coprirlo rapidamente in caso di pioggia.

Decorticatura: Una volta compiuto il processo di essiccazione, la buccia e la polpa ormai friabili, vengono rimosse (decorticazione). Questo avviene ancora manualmente ad Haiti e in altri paesi poco evoluti mentre si effettua con una decorticatrice meccanica nei paesi più ricchi organizzati.

Selezionamento o crivellatura: Ad Haiti le contadine effettuano manualmente questa fase, sedendosi con il setaccio in mano per finire la pulitura e separare i grani migliori e grossi da quelli difettosi e più piccoli. Nei paesi più sviluppati questa operazione viene effettuata utilizzando delle crivellatrici automatiche.

Insaccamento e Stoccaggio: I chicchi di caffè ormai puliti ed essiccati vengono inseriti in sacchi di juta per poi essere riposti in magazzini locali fino al momento dell’esportazione.